settori di ricerca

Inizio Contenuto

EVENTI

alle ore 15:30 del 25/09/2018

1° Rapporto Auditel-Censis

Convivenze, relazioni e stili di vita delle famiglie italiane
Sala Zuccari - Palazzo Giustiniani - Senato della Repubblica - Via della Dogana Vecchia, 29 - Roma

Il 1° Rapporto Auditel-Censis è lo straordinario racconto della vita vera delle famiglie italiane, a partire dalle coabitazioni reali, le dotazioni di beni e device, le interrelazioni tra i loro membri nel quotidiano. Un formidabile strumento di conoscenza fondato sulle interviste puntuali a un campione di 20.000 famiglie, da cui emerge un racconto quasi intimo che rilancia l'immagine di abitazioni come luoghi di vita ricchi di oggetti e di relazioni, con persone alle prese con un cambiamento epocale di abitudini individuali e relazionali indotto dalla penetrazione capillare di smartphone e web. Il Rapporto contiene anche un focus sulle abitudini di utilizzo dei dispositivi digitali dei minori di età compresa tra 4 e 17 anni, i veri nativi digitali. Ampiezza, articolazione e originalità dei risultati consentono di dire che da ora in avanti sarà molto difficile parlare delle famiglie italiane senza riferirsi a questa straordinaria indagine, che si affianca ai lavori sugli stessi temi di autorevoli fonti istituzionali quali Istat e Banca d'Italia.

Presenta il Rapporto:
Francesco Maietta - Responsabile Area Politiche sociali Censis

Intervengono:
Andrea Imperiali - Presidente Auditel
Giuseppe De Rita - Presidente Censis
Vito Crimi - Sottosegretario Editoria e Informazione
Claudio Durigon - Sottosegretario Politiche sociali e Lavoro
Gian Carlo Blangiardo - Dipartimento di Statistica e Metodi quantitativi Università Milano Bicocca
Renato Loiero - Presidente Commissione Garanzia dell'Informazione statistica

Modera:
Nicola Porro - Giornalista

Le opinioni e i contenuti espressi nell'ambito dell'iniziativa sono nell'esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo al Senato della Repubblica o ad organi del Senato medesimo.
L'accesso alla sala - con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta - è consentito fino al raggiungimento della capienza massima. I giornalisti devono accreditarsi secondo le modalità consuete inviando un fax al numero 0667062947.